PIMM'S CUP

60 ml Pimm's
top up with Ginger Ale/Lemon Soda

Mint leaves and fresh fruit

Pour all ingredients directly into highball glass filled with ice. Stir gently. Garnish with mint sprig and fresh fruit

Pimm, figlio di un contadino del Kent, diventò il proprietario di un oyster bar in centro a Londra, vicino alla banca d'Inghilterra.
Lui offriva un tipo di bevanda a base gin (liquore che conteneva un mix di erbe, gin e liquori) e tonica, dicendo che aiutava la digestione, servendolo all'interno di una tazza conosciuta come "No. 1 Cup". Nel 1851 la vendità e la produzione del Pimm's diventò molto alta a tal punto da vendere il liquore anche ad altri bar.
Nel 1859 la distilleria divenne regolare per la vendita e nel 1865 fu venduta a Frederick Sawyer. Nel 1880, il business fu acquistato da Lord Mayor of London Horatio Davies, e una catena di Pimm's Oyster bar fu costituita nel 1887

Negli anni, Pimm's estese il suo range di prodotti utilizzando altri spiriti per le nuove "cups". Nel 1851, Pimm's No. 2 Cup and Pimm's No. 3 Cup furono introdotte, dopo la seconda guerra mondiale, Pimm's No 4 Cup fu inventata, successivamente Pimm's No. 5 ed in fine Pimm's No. 6 Cup nel 1960.

Il marchio ebbe un brutto periodo tra il 1970 e 1980, la catena di Oyster House fu venduta e successivamente la compagnia fu comprata da Guinnes PLC nel 1986.
Successivamente Pimm's divenne parte di Diageo.

follow us on Facebook https://www.facebook.com/bartendersac...
follow us on Instagram
https://www.instagram.com/bartendersa...


Post più vecchi Post più recenti

Lascia un commento

I commenti saranno approvati prima di essere pubblicati